Fitopatologie

Peronospora

Identificazione dei sintomi

Colpisce le piante sia in serra che in pieno campo ma solo nel periodo estivo. L'infezione è favorita da umidità elevata e clima caldo. Questa malattia si manifesta sulle foglie con la comparsa di tacche depigmentate di colore giallo-bruno; nella pagina inferiore, in corrispondenza di queste, compare una muffa grigiastro-viola.

Ciclo biologico

Si conserva come oospora nei resti delle coltivazioni. La riproduzione è agamica e le zoospore prodotte si diffondono grazie al vento; la loro germinazione avviene in presenza di umidità e temperature sui 20 °C. La penetrazione del patogeno è passiva e avviene attraverso gli stomi. Il periodo di incubazione è breve (cinque giorni).

Lotta

E' sia di tipo agronomico che chimico. La lotta agronomico consiste nell'attuazione di pratiche colturali al fine di ridurre la quantità di umidità presente sulla vegetazione; quella chimica si effettua generalmente alla comparsa dei primi sintomi. I prodotti utilizzabili sono: - Anilazina (su Melone e Cetriolo); - Dodina; - Cimoxanil; - Fosetil di Alluminio (su Melone).