Fitopatologie

Oziorrinco (agrumi)

Identificazione dei sintomi

L'adulto circa 8 mm di lunghezza è di colore brunastro; Le ali posteriori mancano e le elitre sono saldate tra loro. Le larve, circa 7-8 mm di lunghezza, sono apode e bianchicce. I danno si manifestano sulle foglie e sono gravi quando vengono attaccate le giovani piante soprattutto nei vivai. Il danno consiste in smarginature ai bordi fogliari causati dall'aduto durante le ore notturne.

Ciclo biologico

Sverna come larva nel terreno. Gli adulti fuoriescono all'inizio dell'estate e si riproducono per partenogenesi, deponendo le uova nel suolo; da queste uova escono le larve che si nutrono di radici delle piante erbacee. Di norma gli Oziorrichi compiono una generazione all'anno.

Lotta

E' di tipo chimico e può essere effettuata sia contro le larve che contro gli adulti. Contro le larve si possono fare delle geodisinfestazioni attorno alle piante, inoltre è possibile utilizzare un metodo di lotta biologica impiegando nematodi del genere heterorhabditis in applicazione al terreno. Contro gli adulti per proteggere le giovani piante e gli innesti si fanno trattamenti alla chioma, prima delle ovideposizioni. I prodotti da utilizzare sono: Azinfos-metile, Endosulfan, Acefate ecc. Si ottengono buoni risultati applicando attorno ai tronchi fasce adesive che ostacolano la risalita degli adulti dal terreno.