Fitopatologie

Rinchite dei frutti (Coenorhinus aequatus)

Descrizione dei danni arrecati

I morsi nutrizuonali dell'adulto comportano una deformazione marcata del frutto. Poi, inoltre, i giovani frutti che contengono una larva, ed il cui peduncolo è stato intagliato dalla femmina al momento della deposizione, cadono prematuramente.

Descrizione fisica

  • Adulto: 2,5 mm, protorace bronzeo solcato al centro: elitre rosse o gialle a sutura ugualmente scura, striature e punti di elitre molto distinti.

Ciclo biologico

1 generazione annuale.

Descrizione biologica

  • Piante ospitanti: il Melo, e il Pruno.
  • Adulto: inverna sotto le corteccie e nei diversi nascondogli tornando attivo all'inizio della primavera. Si nutre mordendo i germogli, le gemme, i fiori e soprattutto i giovani frutti.
  • Fecondità media: 20 uova, deposte individualmente nel frutto al fondo di un cavità che l'insetto scava grazie al suo rostro. Poi la femmina rosicchia il pedeuncolo, e ciò riduce la circolazione della linfa.
  • La lavra: si sviluppa nel corso dell'estate nel frutto che cade prematuramente; in autunno abbandonoa il frutto e passa alla ninfosi nel suolo.