Fitopatologie

Afide dell'asparago (Brachycorynella asparagi)

Descrizione dei danni arrecati

Vengono attaccati solo i gambi dei piedi che sono indeboliti (tossiemia), crescono poi sregolati, striminziti, formati come dei "bozzacchioni". Le piante assumono un aspetto cespuglioso. Ciò comporta nell'anno seguente il Nanismo dei piedi dell' asparago. I turioni il cui calibro e' piu' debole perdono una parte del loro valore commerciale. I piedi dell'asparago diventano molto sensibili alla contaminazione del Fusarium monoliforme, responsabile del deperimento rapido delle piante (senescenza) che a questo punto devono essere estirpate.

Descrizione fisica

L'adulto e' lungo piu' o meno 1,5 mm. Aspetto allungato, dritto, colore verde azzurino, coperto da una polverina cerosa che gli da un aspetto quasi grigiastro. Le anteene sono molto corte (circa 1/4 del corpo), la coda e' lunga e le cornicula sono piccolissime piu' somiglianti a delle mammelle o ad un poro sollevato.

Ciclo biologico

Specie monogonica ed olociclica; passa l'inverno allo stadio di uovo. In autunno sui gambi o alla loro base, al livello del suolo.

Descrizione biologica

Questo Afide e' specifico dell'Asparago; nasce nel Mediterraneo orientale e nell'Europa dell' Est (Ucraina, Sud della Russia, Ungheria). Fu scoperto per la prima volta in Francia negli anni 1987/1988.