Fitopatologie

Cleono della bietola (Conorhynchus mendicus)

Identificazione dei sintomi

E' un Curculionide di colore grigiastro-ocraceo. Le larve sono apode e di colore biancastro, vivono nel terreno ed attaccano il fittone con erosioni dapprima superficiali poi più profonde ed interne. Il danno è determinato sia dagli adulti che dagli stadi larvali. Sverna allo stadio di adulto, generalmente nel terreno; in primavera fuoriescono gli adulti. Le ovideposizioni avvengono alla base delle piante ospiti. Compie una generazione all'anno.

Descrizione dei danni arrecati

Gli adulti provocano dei gravi danni nei campi di barbabietola attaccandosi alle giovani piante. In Italia nelle regioni settentrionali, le larve si sviluppano quando gli steli sono già ben formati. Nel Sud al contrario, queste si dispondgono sugli steli più giovani che rodono provocando una perdita di zucchero nella barbabietola e/o portando la pianta a marcire. Le larve mordicchiano la radice perpendicolarmente all'asse dello stelo, questo ne impedisce lo sviluppo.

Lotta

E' di tipo chimico. I prodotti da utilizzare sono: - Carbaril; - Fosalone; - Formotion; - Piretroidi.

Descrizione fisica

  • Adulto: da 12 a 17 mm di lunghezza; coperto da piccole scaglie grigie che nascondono il colore nero naturale del tegumento.
  • Uova: colore arancio chiaro, 1 mm di diametro.
  • Larva: biancastra, lunga 13 mm al suo completo sviluppo.

Ciclo biologico

  • 1 generazione per anno.
  • Adulto: dopo la muta iniziale, resta nel suolo senza nutrirsi, inverna, ed in primavera possiamo vederlo nutrirsi sulle giovani piante di Barbabietola. La deposizione delle uova ha luogo da maggio ad ottobre, nel suolo, in prossimità della pianta ospitante. La larva nasce dopo un periodo di evoluzione embrionale di 8 - 10 giorni; raggiunta la fine della crescita, alla fine di 40 - 45 giorni, passa allo stadio di ninfosi in piccole cuccie terrose. Le larve affondano progressivamente nel suolo lungo il perno della pianta che rodono superficialmente, in seguito, più in profondità praticano degli scavi caratteristici. Sulle Chenopodiacee selvatiche (Atriplex halimus, Beta vulgaris maritima), la specie inverna allo stadio di larva avanzata.

Descrizione biologica

Questo roditore attacca la Barbabietola dolce. Vive sulle Chenopodiacee selvagge. - Adulto: inverna nascosto sotto il suolo nei campi della Barbabietola prima della raccolta. - Uova: durata dello sviluppo 10 giorni. Larva: durata dello sviluppo dalle 6 alle 7 settimane. - Ninfa: durata dello sviluppo 15 giorni.