Fitopatologie

Nottua (Agrotis ipsilon)

Identificazione dei sintomi

E' una farfalla con ali anteriori di colore brunastro; la livrea presenta un caratteristico disegno a forma di Y posto sulle ali. Le larve sono di colore grigiastro scuro, punteggiate di nero. Il danno è determinato dalle larve, nello stesso modo visto per la Scotia segetum.

Descrizione dei danni arrecati

In caso di invasione di un campo da parte delle femmine di un volo di migrazione, seguito da una deposizione importante, la raccolta può essere totalmente annientata per la pullulazione imprevedibile dei bruchi.

Lotta

E' simile a quella praticata contro l'Agrotis segetum a cui si rimanda.

Descrizione fisica

  • Adulto: 45 mm di apertura alare, ali anteriori marroni con zone più chiare sul quarto apicale. Ciascuna porta una macchia chiara uniforme che si prolunga con un triangolo affilato nero. Le ali posteriori sono beige molto pallido.
  • Larva: 45 mm, di colore grigio con, su ciascuno dei segmenti, 4 punti neri disposti a trapezio. La testa bruno giallastra.

Ciclo biologico

Sverna come larva o crisalide. Compie mediamente 2 generazioni all'anno ma può rrivare anche a 4.

Ciclo biologico

Da 1 a 2 generazioni nel Nord Europa e Francia. Dalla fine di maggio, gli adulti appaiono nel Sud della Francia, in particolare sul litorale mediterraneo. Le femmine sessualmente mature depongono e la popolazione che ne nasce può essere molto nociva. Gli adulti di questa generazione seguono la migrazione verso il nord. Dalla fine di luglio a settembre si stabilisce, una migrazione nord- sud degli adulti. Alcune deposizioni possono allora essere deposte nel Sud del paese.

Descrizione biologica

  • Piante ospitanti: i bruchi possono attaccare un gran numero di specie vegetali coltivate: Patata, cereali, Tabacco, Mais, Barbabietola, Asparago, Cipolla, Lattuga, Cicioria, Pomodoro, ecc.
  • Adulto: i bruchi sono notturni e possono effettuare nell' anno degli spostamenti importanti. In primavera la specie migra verso il nord disperdendosi in Africa e nelle regioni mediterranee calde; si raggrupperà poi nei territori dai quali è fuggito momentaneamete effettuando un movimento inverso in autunno. Queste migrazioni riguardano molte generazioni. In Francia, questa Nottua sparisce quasi totalmente inninverno.
  • Uova: le femmine depongono 1500 uova in pacchetti da 10 a 15 di preferenza nelle zone più umide, e recentemente lavorate per essere di nuovo pronte alla seminazione. L'evoluzionee embrionale dura dai 4 ai 5 giorni.
  • Larva: il bruco si alimenta la notte, rosicchia le foglie, i piccioli ed il colletto delle piante. Durante il giorno si mimetizza. La crescita larvale dura dai 45 ai 60 giorni in primavera.
  • Ninfa: la larva passa allo stadio di ninfosi nel suolo.