Fitopatologie

Punteruolo delle nervature delle foglie delle rape (Ceutorhynchus quadridens)

Descrizione dei danni arrecati

Le piante attaccate ingialliscono, le loro foglie perdono il turgore normale e il loro sviluppo è ritardato.

Descrizione fisica

  • Adulto: da 2 a 3,5 mm, grigio cenere. Pronotum fortemente strozzato in avanti. Tarsi, estremità delle tibie e antenne rosse. Le elitre presentano nella regione dello scutello una macchia rettangolare bianca; striature molto più sottili delle interstrisce, ricoperte di squamelle biancastre. La larva lunga da 3 a 5 mm è molto allungata, bianca, con una piccola testa giallo chiara.

Ciclo biologico

1 generazione annuale. Gli adulti appaiono in autunno. Circolano per qualche giorno sulle piante poi si nascondono per invernare. Ricominciano la loro attività nella primavera successiva, fine marzo - inizio di aprile.

Descrizione biologica

Questo individuo si sviluppa soprattutto a spese delle Crucifere selvatiche o coltivate: i Cavoli, i Cavolfiori, la Rapa, il Ravanello, il Radicchio, la Senape, il Rafano. L'adulto inverna sotto monti di terra o nascosto in vegetali riprendendo la sua attività in primavera. 20° C è la temperatura ottimale di volo. La femmina depone da 2 a 8 uova nel picciolo o sui giovani steli o lungo le nervature principali delle foglie della pianta ospitante. Fecondità media 80 uova; sviluppo embrionale dai 5 agli 8 giorni. - Larva: scava una galleria molto larga che arriva al midollo e discende fino alle radici. Le larve nate da una stessa deposizione scavano nella stessa galleria. La crescita larvale da 3 a 6 settimane; la ninfosi ha luogo nel suolo e la sua durata è di 3 settimane.