Fitopatologie

Nematode della carota (Heterodera carotae)

Descrizione dei danni arrecati

Nei campi, la presenza di questo Nematode si manifesta su zone dalla vegetazione irregolare, che si ingrandisce da un anno all' altro se la rotazione mantiene una coltura sensibile. Le Carote colpite sono piccole. Le radicelle, anormalmente sviluppate e numerose, danno al sistema delle radici un aspetto caratteristico. Il fogliame, gracile e rossastro, può seccarsi nei casi gravi.

Descrizione fisica

Nematode a cisti: il maschio, filiforme, misura circa 1,5 mm allo stato adulto; dopo la fecondazione, la femmina si trasforma in ciste bianca prima poi brunaa a forma di cisti contenente da 200 a 600 uova.

Ciclo biologico

Le capacità di moltiplicazione di questo Nematode, sono molte elevate, ed in presenza della pianta ospitante indispensabili alla sua evoluzione, stimiamo che la popolazione può decuplicare ogni coltura.

Descrizione biologica

Nematode infeudato alla Carota. Questa specie di piccola taglia penetra nelle radici, sia perforandone l'epidermide con il suo stiletto, sia approfittando delle ferite. Esso distrugge le cellule privandole del loro contenuto ed iniettando tossine. Al momento della riproduzione, le femmine si gonfiano e fanno scoppiare dalla corteccia delle radicelle, restantd attaccate alla pianta grazie alla loro estremità cefalica.