Fitopatologie

Marciumi della cavità calicina e del cuore (Botrytis, Fusarium)

Fattori di rischio

  • Soggette al marciume della cavità calicina: Red D., Braeburn, Fuji, Jonagold e Modì®.
  • Varietà sensibili al marciume del cuore: Fuji, Red Delicious, Gala e Modi®. In gene­rale sono colpite soprattutto le varietà che presentano il tubo calicino aperto.
  • Andamento meteorologico umido o molto umido e prolungati periodi di bagnatura fogliare tra la piena fioritura e la post-fioritura.
  • Attacco durante l'annata precedente.
  • I petali che a fine fioritura rimangono intrappolati nella cavità calicina e non si stacca­no, costituiscono un terreno nutritivo per diversi funghi. Questo fenomeno si accentua in presenza di una forte spinta vegetativa in post-fioritura o a seguito di un trattamen­to con prodotti ormonali per il miglioramento della forma del frutto.

Misure agronomiche

  • Allontanamento dei frutti colpiti.

Difesa diretta

  • Una difesa diretta da questi funghi è impossibile da praticare. Non disponiamo di in­dicazioni in merito alle precise condizioni di infezione. L'impiego di prodotti o di so­stanze attive contro Botrytis (cyprodinil, boscalid, fluazinam, pyrimetanil), tra la piena fioritura e la post-fioritura, ha un effetto collaterale. Se si ricorre a Fontelis contro la ticchiolatura in post-fioritura è possibile contare su un'azione collaterale contro i mar­ciumi in conservazione. Nessuna delle prove condotte presso il CS Laimburg ha fornito elementi utili al proposito