Fitopatologie

Acariosi

Fattori di rischio

  • Attacco durante l'anno precedente.

Controllo e soglia d'intervento

  • La soglia di intervento è rappresentata dalla presenza dell'attacco durante l'anno pre­cedente.
  • Se si osserva la presenza di sintomi durante la fioritura, generalmente è troppo tardi per attuare la difesa poiché gli acari si sono già insediati nelle galle e non possono più essere raggiunti con i trattamenti di difesa.

Difesa diretta

  • Per la difesa è possibile distriburie lo zolfo bagnabile ad una dose di 500 g/hl, subi­to dopo la raccolta, in condizioni meteorologiche favorevoli. In questo periodo gli acari sono alla ricerca dei luoghi dove svernare sotto le squame che ricoprono le gemme.
  • Se non si interviene in autunno è possibile effettuare 2 — 3 trattamenti con zolfo ba­gnabile (300 g/hl) dopo la ripresa vegetativa. Non miscelare con olio paraffinico.
Fonte: beratungsring.org