Fitopatologie

Mosca del sedano (Philophylla Heraclei(l.))

Descrizione dei danni arrecati

Le foglie sono rivestite da mosche; gli attacchi collettivi si evidenziano con una grossa macchia bianca. Gli escrementi brillano in trasparenza, tra le due epidermidi della foglia. Le foglie prendono un apetto bruciato e secco. Privato così di una grande parte di strato fogliare, il Sedano produce solo un bulbo malaticcio.

Descrizione fisica

  • Adulto: mosca da 5 a 6 mm di lunghezza. Gli individui della generazione d'estate sono relativamente chiari, giallo rossi, con la testa chiara. Quelli della generazione d'inverno sono di colore nero brillante. Entrambi hanno delle ali scure e rigate.
  • Larve: larva di mosca molto piccola.
  • Uova: sono deposte in piccoli gruppi sulle foglie.

Ciclo biologico

2 generazioni annuali. Le prime mosche appaiono in maggio, le seconde volano in luglio.

Descrizione biologica

Questa mosca è infeudata al Sedano, ma anche ad altre piante Ombrellifere. - Adulto: la prima generazione appare in maggio. La femmina depone un massimo di 150 uova sulle foglie, a partire dalle quali le larve si svilupperanno. La generazione successiva appare in giugno. - Larva: la durata del loro sviluppo è di circa 25 - 30 giorni. Molte di esse minano la foglia; a volte esistono molte larve nello stesso attacco. In caso di attacco importante, esse scavano le loro gallerie nei piccioli. - Ninfa: la pupa inverna per la maggior parte del tempo sotto il suolo ad una profondità che va dagli 8 ai 10 cm, raramente nella foglia.