Fitopatologie

Mosca della noce (Rhagoletis completa)

FATTORI DI RISCHIO

  • Attacco durante l'anno precedente.
  • Presenza di alberi di noce colpiti nelle vicinanze del frutteto.

MISURE AGRONOMICHE

  • Copertura del terreno sottostante le piante di noce con teli. In tal modo si evita l'im­pupamento delle larve nel terreno.
  • Raccolta immediata delle noci bacate.
  • Allontanare subito dal frutteto la frutta caduta a terra.

CONTROLLO E SOGLIA DI INTERVENTO

  • Questo insetto può essere tenuto sotto controllo, nel periodo di volo — da metà giugno a settembre — mediante trappole cromotropiche.
  • In caso di forte infestazione, gli adulti sono riconoscibili sulle foglie ad occhio nudo.
  • Le piante di noce e le prime file di meli che con esse confinano sono da controllare ripetutamente per verificare la comparsa di punture sui frutti.
  • Dal momento delle prime punture sui frutti è opportuno procedere ad effettuare una difesa chimica.

DIFESA DIRETTA

  • I prodotti a base di spinosad sono efficaci contro gli adulti. La persistenza è di circa 7 giorni. Se vengono impiegati contro la mosca della noce nel quaderno di campagna bisogna riportare come bersaglio principale "carpocapsa" e come effetto secondario "mosca della noce".

Fonte: beratungsring.org