Fitopatologie

Mosca dell'avena (Oscinella frit, oscinella Pusilla (meigen))

Descrizione dei danni arrecati

Allo stadio 2 delle foglie, la foglia centrale fiorisce, ingiallisce e secca. Se essa è molto vigorosa, la pianta accestisce, oppure muore. Sul Mais, l'attacco si traduce con una deformazione delle foglie. Il germoglio terminale può essere distrutto, comportando così il deperimento della pianta o la produzione di talli improduttivi. Il Carbone del Mais (Ustilago maydis) può svilupparsi sulle foglie ferite. Gli attacchi sulle spighe sono frequenti sull'Avena, ma rari sull'Orzo e sul Grano.

Descrizione fisica

  • Adulto: moscone nero di 3 mm circa di lunghezza ed 1 mm di larghezza.
  • Uova: allunagte, biancastre, 0,7 mm x 0,16 mm. Larva: piccolo giallo chiaro che misura 4 mm di lunghezza alla fine del suo sviluppo. Questa Mosca è molto simile alla Mosca dell'Orzo (Oscinella pusilla Meigen, O. grossa Mesnil). Le differenze non visibili ad occhio nudo, si riscontrano nelle antenne e nel colore delle tibie.

Ciclo biologico

  • 3 generazioni annuali, a volte 4 se le condizioni cilmatiche sono favorevoli. All' inzio, l'uscita degli adulti si osserva in aprile maggio, giugno luglio, e agosto settembre. La larva dell' ultima generazione inverna e la pupa si forma in aprile - maggio dopo aver subito uno choc termico da 11 a 12°C.
  • 2 generazioni per O. pusilla, a volte 3. Lo sviluppo di questa Mosca è più lungo che quello della Mosca dell'Avena, e d'altronde essa non ha generazioni sulles pighe.

Descrizione biologica

  • Pinate ospitanti: le Graminacee spontanee o coltivate, il Loglio perenne, la Festuca, il Fleo, ed anche il Mais ed i cereali d' inverno quali: l'avena, l'Orzo, il Grano. Contrariamente a O. frit, O. pusilla non si attaccca all'Avena e neanche al Mais. Gli adulti nati dalle larve, avendo passato l' inverno in diapausa nei cereali d' inverno, nelle graminacee selvatiche o nei grani, appaiono in maggio. La femmina depone le sue uova sui giovani cereali di primavera. Fecondità minima da 25 a 35 uova. Le uova delle generazioni successive sono deposte alla base delle foglie, sulle giovani spighe o sui germogli.
  • Uova: sviluppo embrionale da 3 a 4 giorni. Sulle piante molto giovani le larve si insinuano tra le foglie fino al cuore della pianta che esse distruggono. Le larve nate dalle uova deposte sulle foglie si introducono sotto la guaina e si attaccano ai fiori non ancora sviluppati, mentre sull'Avena ai peduncoli delle spighette. In caso di attacco sulle spighe o sulle pannocchie esse penetrano nele spighette divorando i fiori ed i grani in via di formazione.