Fitopatologie

Afide del ribes (Aphis Grossulariae Kaltenbach)

Descrizione dei danni arrecati

Provoca un raggrinzimento delle foglie terminali che si trovano raggruppate in mucchi densi. Puo' trasmettere il virus della CLOROSI DEL RIBES.

Descrizione fisica

Attero lungo da 1,2 a 1,8 mm; il colore e' verdastro tendente a volte al giallastro; la coda e le cornicula sono chiare, le antenne sono piu' corte rispetto alla lughezza del corpo. Alato: testa e torace di colore nero, addome verde con bande chiare; cornicula e antenne nere, coda gialla.

Ciclo biologico

Abbondante alla fine di Aprile, questo Afide a partire dal mese di maggio pullulae si sparge grazie alle numerose forme alate prodotte nel seno delle colonie. In estate tende ad emigrare sull'Epilobio.

Descrizione biologica

Specie eterogonica, l'ospitante primario e' il ribes spinoso, l'ospitante secondario e' l' Epilobio (Epilobium). Le colonie sono abbondantemente supportate dalle femmine.