Fitopatologie

Piralide del ribes (Zophodia convolutella)

Descrizione dei danni arrecati

Le bacche del Ribes attaccate presentano una modificazione della loro colorazione; presentano una tinta rosa poi rossastra più o meno scura sulle più grosse tra loro; colore vivo che corrisponde alla falsa maturità tra le bacche rimaste verdi. Una sola bacca di Ribes basta in genere alla crescita di un bruco. I grappoli dannaggiati sono deprezzati alla raccolta, i grani sono avvolti da fili setosi e da granuli di escrementi.

Descrizione fisica

  • Adulto: da 12 a 15 mm di apertura alare. Ali strette, bruno grigiastre, testa con 2 lunghe antenne proiettate in avanti, antenne sottili affiancate lungo il corpo a riposo.
  • Uova: bianche, sferiche, di circa 0,5 mm di diametro.
  • Larva: 20 mm di lunghezzza, verde con la testa nera.
  • Ninfa: 20 mm di lunghezza, in un bozzolo parenchimato, nel suolo.

Ciclo biologico

1 generazione l'anno. La farfalla appare alla fine di aprile, metà maggio, al momento della fioritura delle varie specie di Ribes. In luglio, alla fine del suo sviluppo, la larva discende nel suolo, tesse un bozzolo, passa alla ninfosi in settembre ed inverna.

Descrizione biologica

  • Piante ospitanti: il Riibes, il Ribes a grappoli, il Ribes spinoso (Ribes uva - crispa).
  • Adulto: la muta immaginale si produce sulla superficie del suolo, la farfalla ha un'attività notturna. La femmina depone le sue uova isolatamente o in piccoli gruppi sul calice dei fiori, o sulle giovani bacche.
  • Uova: lo sviluppo embrionale dura da 10 a 15 giorni.
  • Larva: la sua crescita dura 2 mesi circa. Il bruco appena nato penetra in una bacca della quale consuma il contenuto, poi tessendo dei fili di seta che riuniscono varie bacche vicine, penetra in una seconda bacca poi in una terza ed in una quarta.
  • Ninfa: la larva passa la ninfosi nel suolo, in un bozzolo.