Fitopatologie

Cecidomia dei fiori di lenticchia (Contarinia lentis)

Descrizione dei danni arrecati

la presenza di galle, si traduce esteriormente in un rigonfiamento anormale dei bottoni florali che restano definitivamente chiusi senza il potere di aprirsi.

Descrizione fisica

Adulto: maschio da 1,4 a 1,5 mm; femmina da 1,7 a 1,8 mm; la colorazione è grigio scura mista ad un giallo chiaro. Uova: 0,3 mm di colore bianco. Larva: giallo chiaro, lunga da 1,5 a 2 mm. Ninfa: giallastra, vive in un bozzolo di 2 mm di lughezza, tessuto nel suolo.

Ciclo biologico

1 generazione annuale. Ninfa: si forma durante le correnti del mese di maggio. La nascita degli adutli avviene in circa 15 giorni. Alla fine del mese di maggio ed agli inzi del mese di giugno, la femmina introduce il suo ovopositore nei giovanissimi bottoni florali prima che i petali acquisiscano la struttura papiglionacea. Ivi depone dalle 5 alle 10 uova.

Descrizione biologica

Questa Cecidomia vive esclusivamente sulla Lenticchia. Uova: evoluzione embrionale breve da 2 a 3 giorni. Larva: durata dello sviluppo, 20 giorni. Ogni fiore attaccato ospita molte larve; ciascuna di esse si sviluppa nella cavità florale, nel seno di una galla. Alla fine della crescita, la larva abbandona questa galla, scende in terra e tesse un bozzolo nel quale dimora in diapausa fino alla primavera successiva.