Fitopatologie

Nottua gialla del pomodoro (Helicoverpa armigera)

Identificazione dei sintomi

E' una specie molto polifaga e cosmopolita. Gli adulti sono farfalle con ali anteriori di colore bruno-ocraceo con sfumature verdastre (più scure nel maschio e più chiare nella femmina). Le larve hanno colori variabili dal giallo al rosa, dal verde al grigio. Presentano delle bande laterali color giallo-biancastro. Il danno si manifesta sulle foglie, sui fiori e sui frutti ed è provocato dalle larve e consiste in erosioni (sulle foglie e sui fiori) e gallerie (nei frutti).

Descrizione dei danni arrecati

I danni più gravi sono provocati dall'attacco agli organi riproduttivi come i bottoni ed i capitoli floreali, le capsule, le bacche, le infiorescenze del Mais. Ancora molto giovane e piccoli, i bruchi si insinuano molto nei Pomodori e passano inosservati nei pomodori pelati, destinati alla conservazione. Ciò comporta perdite commerciali molto elevate. Molto spesso, le bacche sono scavate dall' esterno, per tre quarti. Nelle Leguminose, i fiori sono attaccati e i baccelli forati.

Lotta

E' di tipo chimico e segue i criteri di lotta guidata ed integrata. Fra questi annoveriamo l'utilizzo di trappole sessuali per monitorare i voli degli adulti. I prodotti da utilizzare sono: - Acefate; - Azinfos-metile; - Metomil; - Clorpirifos-metile; - Piretroidi (Alfametrina, Deltametrina, Permetrina, ecc.)

Descrizione fisica

  • Adulto: le ali anteriori sono di colore giallastro tendenti all'arancione nella femmina ed al grigio verdastro nel maschio, con una leggera banda trasversale più scura nel terzo distale. La parte reniforme è poco marcata, grigio fumo. Le ali posteriori sono grigio chiare con una banda marginale scura ed una piccola macchia bruna vicino alla base.
  • Uova: taglia vicina ai 0,5 mm, bianco giallastra, brunastra alla schiusura.
  • Larva: al suo completo sviluppo, misura da 3 a 4 cm di lunghezza. La capsula cefalica è bruna, allo stesso modo di quella toracica e della placca anale. Il corpo è ornato da piccole bande dorsali scure, fiancheggiate da bande più chiare. Le due bande laterali chiare e sinuose, sulle quali distaccano le stigmate scure, sono molto caratteristiche. Il colore di fondo è sia verdastro o giallastro sia marrone - nerastro.
  • Ninfa: la crisalide misura 2 cm di lunghezza, è di colore bruno. Il cremaster è costituito da due lunghe spine parallele.

Ciclo biologico

Sverna allo stadio di crisalide nel terreno. Lo sfarfallamento degli adulti avviene in primavera e subito dopo avviene l'ovideposizione (le uova vengono deposte sui fiori o frutti). E' un insetto migratorio ma nonostante ciò compie da 2 a 3-4 generazioni.

Ciclo biologico

Il cilco da uovo a uovo dura un po’ più di un mese. In Italia, possiamo contare dalle 2 alle 4 generazioni annuali.

Descrizione biologica

Questa Nottua, polifaga, è il principale nemico del Cotone e del Mais. Nelle zone mediterranee, si attacca frequentemente alle piante da orto: Pomodoro, Carciofo, Leguminose, Cucurbitacee, ma anche al Tabacco, al Garofano (Dianthus) e a delle conifere. Il bruco mostra una tendenza all'aggressività, è carnivoro e soggetto a cannibalismo. Nelle regioni temperate, inverna allo stadio di crisalide infossata nel suolo, a molti cm di profondità. Gli adulti appaiono in marzo aprile e possiamo osservarli fino al mese di ottobre a causa di lunghe migrazioni. Le femmine depongono centinaia di uova, su tutti gli organi del vegetale, fiori e frutti compresi: le uova possono schiudersi in meno di 3 giorni con una temperatura ottimale che oscilla tra i 27/28°C.