Fitopatologie

Misurino dei fiori (Gymnoscelis Rufifasciata Haworth)

Descrizione dei danni arrecati

Le larve antofaghe (che vivono in relazione con i fiori), distruggono i bottoni floreali; il bruco distrugge gli organi riproduttori e consuma una parte dei petali. La sua azione è spesso segnata da un foro circolare.

Descrizione fisica

  • Adulto: farfalla di forma triangolare al riposo. Apertura alare da 13 a 17 mm; lunghezza del corpo: 8 mm. Le ali anteriori, di colore generale da nocciola a grigiastro, sono marcate da 2 bande trasversali sinuose, seguite da 2 linee più pallide.
  • Uova: di forma ovale, 0,5 mm la misura del diametro più grande; Corion provvisto di una reticolatura sottile e spigolosa, di colore giallo.
  • Larva: il bruco, munito di 2 paia di false zampe sul settimo ed ultimo segmento addominale, si muove quasi misurando i passi, alla maniera abituale dei Geometridi. Lunga 10 mm, il suo colore generale varia da rosso mattone a rosso bruno con una banda dorsale giallo paglia che si trasforma in triangoli sulla parte posteriore del corpo.
  • Ninfa: color ocra chiaro brilante, circa 7 mm di lunghezza, è completamente ferma in un bozzolo ovale, appiattito, chiuso in maglie strette.

Ciclo biologico

A seconda della pianta ospitante esistono dalle 3 alle 4 generazioni. La successione delle generazioni è interrotta dal sopraggiungere dell 'inverno. A questo punto segue una fase di diapausa ninfale.

Descrizione biologica

Specie polifaga, questa Falena (Misurino dei fiori), attacca l'Olivo, il Mais, il Sorgo. Vive anche a spese dell'Erica, del Bosso, della Clematide (Clematis). I primi adulti nati dalle crisalidi che hanno invernato appaiono in primavera. Dopo l'accoppiamento, si portano sui bottoni floreali dove si alimenteranno i bruchi. Ogni femmina depone dalle 50 alle 90 uova. Lo sviluppo embrionale dura dagli 8 ai 12 giorni. Lo sviluppo larvale dura dai 26 ai 45 giorni, a seconda dell' ambiente e soprattutto delle condizioni climatiche. La ninfosi dura dai 14 ai 22 giorni.