Fitopatologie

Cocciniglia biancarossa degli agrumi (Chrysomphalus dictyospermi)

Descrizione dei danni arrecati

Le larve mobili si fissano in primavera sullo strato superiore delle foglie più anziane e, più tardi, sui nuovi germogli e sui giovani frutti. La zona attorno alla Cocciniglia ingiallisce, in seguito alla sua attività di nutrizione che avviene succhiando la linfa. Le foglie molto attaccate, seccano e muoiono. I rami deperiscono. I frutti infestati sono deformati. Infine, si manifesta la fumaggine, sviluppandosi sulla mielata.

Descrizione fisica

  • Adulto: il guscio della femmina è quasi circolare, di diametro compreso tra 1,8 e 2,1mm. I tessuti larvali sono decentrati; il loro margine appare scuro sul fondo color ocra del guscio. Il corpo della Cocciniglia è giallo. La femmina è ovipara. Il maschio possiede un paio di ali biancastre, il suo corpo è giallastro. Dimensioni: 1 mm di lunghezza e 1,5 mm di apertura alare. Le sue zampe, le antenne e le parti genitali esterne sono color bistro.
  • Uova: giallo dorate, deposte sotto un bozzolo.
  • Larve: quelle appena nate del primo stadio sono mobili. Si disperdono sul vegetale e poi vi si fissano sopra.

Ciclo biologico

Esistono generalmente 3 gerenerazioni annuali. In condizioni climatiche favorevoli può esserci una quarta generazione (autunno dolce), ma gli individui che la compongono sopravvivono male all'inverno. La prima generazione primaverile viene seguita da una seconda a partire dal mese di giugno. La terza appare in agosto. Come nella maggior parte delle Cocciniglie, le generazioni si sovrappongono ed esistono periodi di emissioni di larve che lo testimoniano.

Descrizione biologica

La Cocciniglia rossa è polifaga; infesta l'Olivo, gli Agrumi, il Fico, l'Avocado (Perse americana), le Palme (Phoenix), ecc. La specie inverna sotto forma di giovani femmine e di larve al secondo stadio. Alla ripresa dell'attività , questi individui, depongono le uova in marzo - aprile e danno vita alla prima generazione; ogni femmina depone da 100 a 150 uova in un periodo che copre fino a 40 giorni in primavera, ma solo 26 in estate. Lo sviluppo embrionale precede la deposizione, la schiusura delle uova avviene dopo un' ora o massimo 24 ore dalla deposizione. La larva mobile, si fissa in meno di 24 ore. Subisce la sua prima muta 8 giorni più tardi, la seconda ed ultima muta dura circa 13 giorni. La femmina ha bisogno di 23 giorni supplementari per essere pronta a deporre. I maschi impiegano più tempo per raggiungere la maturità sessuale; di fatto il primo uovo viene deposto al termine di 44 giorni.