Fitopatologie

Punteruolo della frutta (Rhynchites bacchus)

Descrizione dei danni arrecati

L' adulto è nocivo all'inizio della sua alimentazione, quando distrugge i germogli. Inoltre i suoi morsi permettono lo sviluppo di un fungo la Monilia fructigena. La larva divora un gran numero di frutti.

Descrizione fisica

  • Adulto: da 4,5 a 6,5 mm, colore variabile rosso bronzeo o violaceo con riflessi leggermente metallici e ricoperti da una pubescenza brunastra sullo strato superiore. Rostro quasi lungo quanto il resto del corpo, antenne claviformi. Elitre più lunghe che larghe.

Ciclo biologico

Il ciclo completo si svolge indue anni e l' insetto passa l'inverno allo stato di larva poi di adulto; l'uovo deposto in maggio da vita ad una larva che si alimenta poi sprofonda nel suolo fino all'estate successiva, epoca della ninfosi. L'adulto nasce in settembre si alimenta poi inverna e non si riproduce se non a primavera.

Descrizione biologica

  • Piante ospitanti: il Pruno, il Melo, il Pesco (Nocepesco).
  • Adulto: dopo aver invernato nelle fessure della corteccia oin altri luoghi nascosti, ridiventa attivo e distrugge numerosi germogli grazie ad una incisione laterale, poi attacca le giovani foglie, i germogli, i fiori ed anche i giovani frutti. L'accoppiamento e la deposizione sopraggiungono nel giro di 3 o 4 settimane. La femmina depone nei germogli poi nei giovani frutti. Scava 2 gallerie, l'una che riceve l'uovo, l'altra per incidere il peduncolo.
  • Fecondità media da 100 a 150 uova.
  • Uova: durata dello sviluppo da 5 a 9 giorni.
  • Larva: divora la polpa del frutto, scavndo larghe gallerie piatte, poi nel giro di un mese abbandona il frutto e guadagna il suolo dove resta in diapausa in una loggetta di terra dai 13 ai 14 mesi. La ninfosi interviene a metà dell'estate successiva, l'adulto si alimenta a spese delle foglie e dei germogli, poi guadagna un rifugio d'inverno.