Fitopatologie

Cecidomia della corteccia del lampone (Resseliella theobaldi)

Descrizione dei danni arrecati

Sono devastatori poco conosciuti dagli esperti; i loro attacchi possono portare dei gravi deperimenti anche disseccamenti e la morte dei rami fruttiferi nell'anno seguente al momento della fioritura o al momento della formazione dei frutti. Differenti funghi da ferita (Fusarium, Verticillium, Coniothyrium, Didymella), si installano sulle corteccie attaccate. L'eliminazione precoce dei germogli attaccati attenua i danni di questo individuo. Questa specie è vicina alla Cecidomia degli innesti e dei germogli, Resseliella oculiperda (Rubsaamen) che si sviluppa a spese dei tessuti dell'epidermide degli steli feriti (per esempio, nel caso di innesto a spacco, innesto a scudetto a gemma).

Descrizione fisica

  • Adulto: da 2 a 2,5 mm, il maschio è più piccolo. Colorazione in genere ocra - rossa.
  • Uova: biancastre, inserite in piccoli gruppi sotto le scorze sfaldate. Larva: da 3 a 4 mm; colore rosso salmone.
  • Ninfe: rossastre, racchiuse in un bozzolo terroso. Solo le larve possono essere osservate facilmente sotto le scorze degli steli attaccati.

Ciclo biologico

3 ed a volte 4 generazioni per anno. Questa specie inverna allo stato di larva in un piccolo bozzolo terroso ai piedi della pianta. I primi adulti appaiono in aprile - maggio quando i nuovi steli misurano dai 30 ai 40 cm; quelli della prima generazione alla fine di luglio, e quelli della seconda all 'inzio del mese di agosto.

Descrizione biologica

  • Piante ospitanti: il Lampone, il Pruno (Rubus fruticosus), ed occasionalmente le Loganberry.
  • Uova: durata dell'evoluzione dai 5 agli 8 giorni. Sono deposte nelle fessure longitudinali che si formano naturalmente sulla corteccia degli isteli dell'anno.
  • Larva: si sviluppa esclusivamente sulla corteccia degli steli dell 'anno, nutrendosi dell'epidermide. Una zona violacea appare intorno alle zone attaccate. Solo le larve parassitarie o malate restano sotto la scorza. Alla fine de loro sviluppo, le larve sane abbandonano gli steli e si nascondono sotto il suolo per tessere un bozzolo e passare allo stadio di ninfosi. Lo sviluppo di una generazione dallo stato di uovo a quello di adulto, prende in media dai 40 ai 60 giorni.