Fitopatologie

Mosca della rapa (Delia Floralis (fallen))

Descrizione dei danni arrecati

I danni sono in qualsiasi caso molto importanti. Sulle radici dei legumi, le larve scavano delle gallerie che possono raggiungere il picciolo delle foglie e rendere il legume improponibile alla consumazione. Sulle piante a radice legnosa, le gallerie restano limitate alla parte periferica, separando a volte l'estremità del fittone della radice sopra adiacente. Quando l'attacco è massiccio, le piante cessano di crescere, prendono un colorito plumbeo e mancano di turgidezza; poco a poco, esse ingialliscono e muoiono.in caso di attacco leggero, la crescita è fortemente ritardata. Inoltre, la presenza di gallerie permette l'installazione di marciumi che attirano altri Ditteri saprofagi.

Descrizione fisica

  • Adulto: da 6 a 8 mm. L'addome della femmina è uniformemente girgio chiaro ed i femori posteriori del maschio hanno una fila di setole sulla parte inferiore.
  • Larva da 9 a 10 mm.

Ciclo biologico

1 generazione annuale nei paesi nordici (Danimarca e Germania). Gli adulti appaiono in maniera scaglionata da luglio a settembre. Le uova sono deposte in agosto e settembre. Le larve che si schiudono agli inzi di settembre terminano il loro sviluppo 30 - 40 giorni più tardi. Passano allo stadio di ninfosi sotto terra, passando così l'inverno.

Descrizione biologica

  • Piante ospitanti: le Crucifere e notamente il Radicchio, il Rafano, la Rapa, il Cavolo, il Cavolfiore; la Cicoria, la Senape dei campi e i Ravanelli sono allo stesso modo attaccati.
  • Uova: deposte sulla superficie del suolo. Durata dell'evoluzione 10 giorni a 15°C.
  • Larva: essa rosicchia il tessuto corticale delle radici. Penetra a volte nella parte basale delle foglie dei cavoli cappuccio.
  • Pupa: si posiziona a 5 cm di profondità nel suolo.