Fitopatologie

Boarmia delle gemme della vite (Peribatodes rhomboidaria / Boarmia gemmaria)

Descrizione dei danni arrecati

Distruzioni dei germogli e logoramento delle foglie a causa dei bruchi molto voraci soprattutto in primavera.

Descrizione fisica

Adulto: da 4 a 5 cm di apertura alare. Gli alati presentano alcune macchie di colore grigio biancastro e grigio brunastro. Larva: molto grande, può raggiungere fino agli 80 mm di lunghezza. E' di colore grigio brunastro e porta su ogni lato del corpo una linea ondulata di colore chiaro. Le tre paia anteriori di false zampe sono quasi assenti così che questa si muove strisciando. Uova: sono deposte isolatamente.

Ciclo biologico

Dopo aver invernato dalla metà alla fine di aprile, questi individui (che nel frattempo hanno raggiunto dai 3 ai 4 cm di lunghezza), escono dal loro nascondiglio e cominciano ad attaccare i germogli portandosi in seguito sulle foglie. Terminato il loro sviluppo, raggiunti i 5 - 8 cm di lunghezza, questi individui si interrano leggermente tessendo intorno al loro corpo una tela nella quale si avvolgono. A partire da luglio dello stesso anno, appaiono le farfalle. I giovani bruchi passano l'inverno nelle fenditure della scorza dell'albero e nella terra.

Descrizione biologica

Piante ospitanti: Vite ed alberi fruttiferi. Adulto: la nascita delle farfalle ha luogo da luglio ad agosto (periodo principale del volo). La farfalla vola nella notte ed al crepuscolo. E' durante questo periodo che ha luogo l' accoppiamento. Una femmina depone fino a 500 uova. Larva: in autunno dopo la schiudersi delle uova, questi individui cominciano a nutrirsi causando solo una spogliazione leggera ed in generale insignificante; in questo periodo cercano i posti dove invernare (nella corteccia dell'albero, e nella terra). Distesi in obliquo e attaccate ai germogli con l'aiuto delle loro due paia di false zampe posteriori, questi bruchi, in posizione di riposo, si mimetizzano ai rami della Vite. Terminano il loro sviluppo agli inizi dell'estate. Ninfe o crisalidi: il periodo di ninfosi (impupamento), ha luogo alla fine di maggio ed alla fine di giugno nella terra non lontano dalla superficie del suolo, quindi non sono molto interrate. Uno o due mesi piu' tardi appaiono le farfalle.