Fitopatologie

Aleurodide fioccoso o mosca bianca fioccosa degli agrumi (Aleurothrixus floccosus)

Identificazione dei sintomi

L'adulto, circa 1.5 mm di lunghezza, è giallognolo e presenta il corpo ricoperto di polvere cerosa biancastra, le ali sono strette e slanciate. Le neanidi sono caratteristiche per l’abbondante intreccio fioccoso di fili di cera bianca, con cui si proteggono il corpo. Gli adulti e gli stadi giovanili sottraggono linfa che provocha il deperimento della pianta. Producono abbondante melata che insieme alla produzione cerosa colpisce anche i frutti su cui si instaura fumaggine. I frutti presentano una patina nerastra che li deprezza commercialmente.

Descrizione dei danni arrecati

I danni diretti consistono nel prelievo della linfa; essi sono aggravati dall'intenso sviluppo della fumaggine. Anche le lordure sono ugualmente importanti.

Lotta

La popolazione è sufficientemente controllata da un Imenottero Afelinide parassitoide endofago delle neanidi. Quando si rende necessario si può effettuare sulle neanidi dei primi stadi un intervento chimico, anche con Butocarboxim che è abbastanza selettivo nei confronti del parassitoide.

Descrizione fisica

Adulto: lungo 1,5 mm. Somoglia ad una piccola farfalla; il corpo è giallastro infarinato da una cera bianca, ali strette che lasciano intravedere l'addome. - Uova: peduncolate, ovali; le uova sono deposte in cerchio o in semicerchio. - Larva: fissata, corpo ristretto e quasi trasparente, protetta da una feltratura composta da fili cerosi, di forma leggermente ovale.

Ciclo biologico

Supera l'inverno come neanide di 3-4 età. Gli adulti sfarfallano a partire dall'inizio della primavera; le uova vengono deposte a cerchio o a semicerchio nella pagina inferiore delle foglie. 4-6 generazioni si susseguono nel corso dell'anno.

Ciclo biologico

L' Aleurode fioccosa sviluppa dalle 4 alle 5 generazioni l'anno, che si susseguono quasi senza interruzione per tutta la durata dell'anno. Un semplice rallentamento è notato nei mesi più freddi. Passa l'inverno allo stadio di larva di terzo o quarto stadio ed, a volte, allo stato di uovo, deposto in novembre. In febbraio, marzo, possiamo registrare l'inizio del primo volo, che annuncia la prima deposizione dell'anno. Un altro volo degno di nota ha luogo generalmente nelle correnti di agosto. In autunno gli strati inferiori delle foglie sono incrostati dalle larve e dalle exuvie, ricoperte di melata. A seconda delle condizioni climatiche, possono esserci o meno altri voli in ottobre. In assenza di nemici, questo roditore, si moltiplica considerevolmente; il suo unico problema a questo punto sarà solo la quantita' disponibile di nutrimento.

Descrizione biologica

Insetto infeudato agli Agrumi. Il Mandarino è particolarmente attaccato. Apparso nel 1966 in Spagna (Malaga) ed in Francia (Costa Azzurra), questo Aleurode è stato osservato nel 1980 per la prima volta in Italia. Adulti e larve succhiano la linfa delle foglie. Contrariamente all'Aleurode dei Limoni (Dialeurodes citri) la melata prodotta resta aderente all'insetto, che la produce in grosse grotte.