Fitopatologie

Verticilliosi (Verticillium Dahliae Verticillium albo-atrum)

Identificazione dei sintomi

Sono funghi molto polifagi responsabili di tracheomicosi causate sia su piante erbacee che arboree. Generalmente i sintomi iniziano con un aspetto sofferente dell'apparato aereo comunque è la sintomatologia abbastanza atipica e occorre, pertanto, un'analisi molto attenta delle piante colpite. Quest'analisi consiste nell'esame di sezioni di fusto e radici. Spesso le piante colpite non soccombono ma rimangono nane, sofferenti e portano comunque a maturazione qualche frutto (decorso cronico della malattia).

Descrizione dei danni arrecati

Consiste in pratiche colturali intese a ridurre la diffusione del patogeno: - uso di rotazioni più lunghe; - uso di varietà resistenti; - utilizzo di materiale riproduttivo sano. Molto usati sono disinfezioni del terreno con fumiganti quali: - Metam-sodio; - Dazomet; - Metilisotiocianato + Dicloropropene; - Bromuro di metile.

Ciclo biologico

Generalmente si conservano nell'ambiente come forma miceliare attiva. La loro diffusione può avvenire anche con il contatto tra parti di piante infette con piante sane; la penetrazione avviene passivamente, mediante ferite, ed una volta all'interno della pianta questo patogeno si localizza nei vasi legnosi nei quali si diffonde e provoca la sintomatologia descritta dovuta in parte alla produzione di tossine da parte del patogeno.