Fitopatologie

Fusariosi (pomodoro) (Fusarium oxysporum f. sp.)

Identificazione dei sintomi

Al genere Fusarium appartengono molte specie fungine, ognuna delle quali con una specializzazione su diversi ospiti. I sintomi dell'apparato aereo sono atipici: si manifestano clorosi, appassimenti fogliari seguiti da necrosi ma i sintomi più specifici sono la comparsa di imbrunimenti nella zona vascolare e la formazione di marciumi all'apparato radicale; l'esito finale di questa malattia è sempre una degenerazione dei tessuti vascolari, con progressivo ed irreversibile deperimento e disseccamento della pianta. Le piante possono essere colpite sia in coltura protetta che in pieno campo, in qualsiasi stato vegetativo ed in ogni fase fenologica.

Lotta

La lotta è di tipo preventivo e si basa su interventi agronomici di miglioramento genetico e su trattamenti chimici preventivi. Le pratiche agronomiche consistono in accorgimenti preventivi e nella scelta di varietà resistenti mentre quelli chimici consistono in: - fumigazioni con bromuro di metile o Dazomet; - disinfestazioni localizzate del terreno con Benzimidazolici o Captano.

Ciclo biologico

E' un saprofita che colonizza determinati tipi di terreno, passando alla fase parassitaria quando le condizioni ambientali divengono favorevoli. Oltre allo stato saprofitario si può conservare nel terreno come clamidospora; la penetrazione è passiva. Questo fungo tende a diffondersi attraverso gli elementi xilematici producendo anche delle sostanze tossiche.