Fitopatologie

Oidio del tabacco (Erysiphe Cichoracearum Oidium Thum)

Identificazione dei sintomi

E' un tipico Mal bianco, compare in pieno campo dopo circa un mese dal superamento della crisi di trapianto. Il sintomo si manifesta inizialmente sulla pagina fogliare inferiore, sotto forma di macchie decolorate, ricoperte da una leggera patina di un micelio polverulento e biancastro; con l'evolversi della malattia, nella pagina superiore, compaiono delle macchie clorotiche. Il danno è determinato dalla perdita del prodotto e da un rallentamento vegetativo.

Lotta

La lotta è di tipo chimico. La lotta e la scelta dei prodotti da utilizzare deve tenere conto di alcune peculiarità del Tabacco. I prodotti da utilizzare sono antioidici: - di copertura come Zolfi e Dinocap; - endoterapici come Penconazolo.

Ciclo biologico

Il fungo si può conservare nei residui vegetativi infetti. Le infezioni sono favorite da temperature comprese tra 18 °C e 24-25 °C, in presenza di elevata umidità relativa dell'atmosfera. Germina con temperature comprese tra 4-5 °C e 20-25 °C con un ottimo sui 14-15 °.