Fitopatologie

Pulvinaria della vite (Pulvinaria vitis)

Identificazione dei sintomi

E' un coccide di colore brunastro e di forma ovoidale, è visibile soprattutto su tralci, rami e frutti. Le femmine producono un grosso ovisacco ceroso, fioccoso e di colore biancastro. Il danno è determinato dalle punture trofiche, l'emissione di melata da parte dell'insetto e da asfissia a causa dell'enorme strato di colonie fioccose.

Lotta

La lotta chimica generalmente non viene effettuata per la scarsa rilevanza dei danni prodotti. I trattamenti effettuati sono a base di DNOC, Oli bianchi attivi e polisolfuri a fine inverno.

Ciclo biologico

L'insetto sverna allo stadio giovanile, sui tralci e sul fusto; nella primavera successiva completa lo sviluppo. Dalle uova prodotte dalle femmine, a fine estate, nascono le neanidi che si portano sulle foglie e in seguito sui rametti dove svernano. Questo insetto compie una sola impaginazione all'anno.