Fitopatologie

Cecidomia della vite (Dichelomyia Oenophila)

Identificazione dei sintomi

Gli adulti sono di circa 1-2 mm e sono di colore grigio-rossastro; le femmine possiedono un ovopositore stiliforme e sono dello stesso colore dei maschi; le larve sono apode e di colore giallastro, provocano la formazione di galle che si presentano su entrambe le pagine fogliari, tuttavia sulla pagina superiore hanno una superficie liscia mentre quella inferiore presenta una folta peluria. La galla dopo l'uscita della larva imbrunisce e secca; il danno è costituito dalla diminuzione di tessuto fotosintetizzante delle foglie e deformazione fogliare.

Lotta

La lotta chimica non è sempre giustificabile per l'esiguità del danno provocato comunque si possono utilizzare insetticidi endoterapici: Fosfamidone e Dimetoato più altri, già citati, utilizzati contro le cicalidi e i tripidi.

Ciclo biologico

La Cecidomia sverna, nel terreno, allo stadio larvale; gli adulti compaiono in primavera-estate a partire da maggio. L'insetto compie una sola generazione all'anno.