Fitopatologie

Bombice antico (orgia) (Orgyia antiqua)

Identificazione dei sintomi

E un Lepidottero, allo stadio adulto presenta un dimorfismo sessuale: - I MASCHI SONO ALATI, con ali anteriori color ocraceo-rugginoso, con un'evidente macchia biancastra presso il margine dorsale; l'apertura alare è di circa 30-35 mm; - LE FEMMINE, sono praticamente attere, il corpo è di colore grigiastro intenso e tomentoso. Le larve sono pelose, abbastanza vistose per la loro colorazione; infatti presentano ciuffi di peli colorati di giallastro o di biancastro, inoltre, nella parte terminale del dorso ed ai lati del corpo presentano tubercoli aranciati o rossastri. Una caratteristica saliente delle larve è la presenza di due lunghi ciuffi di setole nerastre, simili a corna; sempre nerastre, nella parte terminale dell'addome. Il danno è provocato dagli stadi larvali che determinano profonde erosioni sia sulle foglie, sia sui frutti. Le erosioni superficiali assomigliano a quelle dei ricamatori.

Descrizione dei danni arrecati

E' un insetto non molto frequente. Si possono effettuare monitoraggi preventivi mediante trappole sessuali da porsi nelle prime due decadi di giugno. Nel caso in cui si debba intervenire si effettuano i trattamenti con: - Bacillus Thuringiensis attivo sulle giovani larvette; - Diflubenzuron, Esaflumuron attivi su uova e giovani larve; - Insetticidi larvicidi: Azinfos - metile, Acefate ed altri. - Composti M.A.C.Tebufenozide.

Lotta

E' un insetto non molto frequente. Si possono effettuare monitoraggi preventivi mediante trappole sessuali da porsi nelle prime due decadi di giugno. Nel caso in cui si debba intervenire si effettuano i trattamenti con: - Bacillus Thuringiensis attivo sulle giovani larvette; - Diflubenzuron, Esaflumuron attivi su uova e giovani larve; - Insetticidi larvicidi: Azinfos-metile, Acefate ed altri. - Composti M.A.C.:Tebufenozide.

Descrizione fisica

E un Lepidottero, allo stadio adulto presenta un dimorfismo sessuale: - I MASCHI SONO ALATI, con ali anteriori color ocraceo-rugginoso, con un'evidente macchia biancastra presso il margine dorsale; l'apertura alare è di circa 30 - 35 mm; - LE FEMMINE, sono praticamente attere, il corpo è di colore grigiastro intenso e tomentoso. Le larve sono pelose, abbastanza vistose per la loro colorazione; infatti presentano ciuffi di peli colorati di giallastro o di biancastro, inoltre, nella parte terminale del dorso ed ai lati del corpo presentano tubercoli aranciati o rossastri. Una caratteristica saliente delle larve è la presenza di due lunghi ciuffi di setole nerastre, simili a corna; sempre nerastre, nella parte terminale dell'addome. Il danno è provocato dagli stadi larvali che determinano profonde erosioni sia sulle foglie, sia sui frutti. Le erosioni superficiali assomigliano a quelle dei ricamatori.

Ciclo biologico

Sverna come uovo sugli organi legnosi. In primavera nascono le larve che compiono i danni sulle foglie e sui giovani frutti. Gli stadi adulti di questa generazione compaiono nel mese di giugno; danno origine ad una seconda generazione tra luglio ed agosto. Sono possibili anche una terza ed una quarta generazione nei masi antecedenti.

Descrizione biologica

Sverna come uovo sugli organi legnosi. In primavera nascono le larve che compiono i danni sulle foglie e sui giovani frutti. Gli stadi adulti di questa generazione compaiono nel mese di giugno danno origine ad una seconda generazione tra luglio ed agosto. Sono possibili anche una terza ed una quarta generazione nei mesi antecedenti.