Fitopatologie

Ceroplaste o cocciniglia elmetto degli agrumi (Ceroplastes sinensis)

Identificazione dei sintomi

Specie molto polifoga atacca di preferenza gli Agrumi ed in particolare il Mandarino. La femmina adulta (circa 6-7 mm di lunghezza) ha il corpo protetto da 7 piastre cerose di cui una, quella centrale, è di colore bianco-rosato. Il maschio (circa 1,5 mm di lunghezza) è di colore bruno-rossiccio ed è dotato di ali; esso sfarfalla da follicoli bianchi ellittici, lunghi circa 2mm e ornati di raggi cerosi. Le neanidi che misurano circa 0,5-1 mm, sono di colore rossastro. Il danno si manifesta sulle foglie e sui rametti ed è determinato dalle punture trofiche e dalla produzione di melata. L'attacco provoca deperimento della piante che può causare la morte della stessa.

Descrizione dei danni arrecati

La lotta è di tipo chimica; tuttavia, in natura vi sono numerosi nemici naturali quali: alcuni Coccinellidi, larve di leppidotteri parassitoidi ed alcuni funghi del genere Verticillium. La lotta chimica specifica si effettua solo in caso di forti infestazioni (soglie di 3 - 5 neanidi per foglia). L'intervento viene fatto nel periodo estivo con: - Oli minerali leggeri e con Fosforganici (Cloripirifos-metile, Metidation, Azinfos-metile, Quinalfos ec.), con Carbammati (Carbaril), con Piretroidi, o con Buprofezin (contro le neanidi).

Lotta

La lotta è di tipo chimica; tuttavia, in natura vi sono numerosi nemici naturali quali: alcuni Coccinellidi, larve di leppidotteri parassitoidi ed alcuni funghi del genere Verticillium. La lotta chimica specifica si effettua solo in caso di forti infestazioni (soglie di 3-5 neanidi per foglia).

L'intervento viene fatto nel periodo estivo con: - Oli minerali leggeri e con Fosforganici (Cloripirifos-metile, Metidation, Azinfos-metile, Quinalfos ec.), con Carbammati (Carbaril), con Piretroidi, o con Buprofezin (contro le neanidi).

Descrizione fisica

Specie molto polifoga atacca di preferenza gli Agrumi ed in particolare il Mandarino. La femmina adulta (circa 6 - 7 mm di lunghezza) ha il corpo protetto da 7 piastre cerose di cui una, quella centrale, è di colore bianco - rosato. Il maschio (circa 1,5 mm di lunghezza) è di colore bruno-rossiccio ed è dotato di ali; esso sfarfalla da follicoli bianchi ellittici, lunghi circa 2mm e ornati di raggi cerosi. Le neanidi che misurano circa 0,5 - 1 mm, sono di colore rossastro. Il danno si manifesta sulle foglie e sui rametti ed è determinato dalle punture trofiche e dalla produzione di melata. L'attacco provoca deperimento della piante che può causare la morte della stessa.

Ciclo biologico

Sverna come neanide femminile di terza età, oppure come giovani femmine già feconde. Le neanidi femmine proseguono lo sviluppo in primavera successiva e divengono mature all'inizio dell'estate. La nascita delle nuove neanidi iniziano in luglio e continua fino ad agosto. In un primo momento le neanidi vivono sulla pagina superiore della foglia e successivamente sui rametti deve raggiungono la maturità. I maschi in parte sfarfallano a fine autunno, ed in parte a fino inverno.

Descrizione biologica

Sverna come neanide femminile di terza età, oppure come giovani femmine già feconde. Le neanidi femmine proseguono lo sviluppo in primavera successiva e divengono mature all'inizio dell'estate. La nascita delle nuove neanidi inizia in luglio e continua fino ad agosto. In un primo momento le neanidi vivono sulla pagina superiore della foglia e successivamente sui rametti dove raggiungono la maturità. I maschi in parte sfarfallano a fine autunno, ed in parte a fino inverno.