Fitopatologie

Marciume nero (blackrot) (Guignardia bidwellii (forma Sessuata) Phoma Uvicola (forrma Asessuata))

Identificazione dei sintomi

Colpisce tutti gli organi erbacei dell'apparato aereo; sulle foglie si manifesta con chiazze necrotiche bruno-rossastre, di forma tondeggiante se poste all'interno della lamina e di forma irregolare se poste ai margini. Sulle chiazze si formano delle punteggiature nerastre che rappresentano i picnidi (corpi fruttiferi agamici del fungo). Sui giovani tralci la malattia si evidenzia con tacche necrotiche allungate e in genere color scure-violacee; gli acini colpiti si disidratano e mummificano ricoprendosi di picnidi. Questo fungo è favorito da primavere umide e calde.

Lotta

La lotta è sia di tipo preventivo e sia di tipo chimico. Gli interventi di tipo preventivo consistono nell'eliminazione di parti infette mediante potatura; la lotta chimica prevede l'utilizzo di prodotti rameici.

Ciclo biologico

Il fungo può conservassi sia come picnidio, sia come peritecio; in primavera a temperature superiori ai 9-10 °C si hanno le infezioni primarie dovute alle ascospore prodotte le quali germinano ed entrano nei germogli, successivamente si formano i picnidi i cui conidi sono responsabili dell'infezione secondarie.