CLOPIRALID

NOME CHIMICO
3,6-dichloropyridine-2-carboxylic acid (IUPAC)
3,6-dichloro-2-pyridinecarboxylic acdi (C.A.)
FORMULA BRUTA
C H Cl NO
6 3 2 2
GRUPPO CHIMICO
Azotorganici eterociclici PIRIDINE
CENNI STORICI
Erbicida introdotto da Dow Chemical Co. (ora Dow Agrosciences).
NOME COMUNE
clopyralid BSI,ISO,ANSI)
NUMERO CAS
1702-17-6
PESO MOLECOLARE
192.0
STATO FISICO
Cristalli incolori.
SOLUBILITA'
In acqua 7.85 g/l (acqua distillata), 118 g/l (pH 5), 143 g/l (pH 7), 157 g/l (pH 9) (20°C).
In acetonitrile 121 g/kg, in metanolo 104 g/kg.
PUNTO DI FUSIONE
151-152°C
PRESSIONE DI VAPORE
1.33 mPa a 24°C
STABILITA'
Stabile in ambiente acido e alla luce.
IMPIEGHI AUTORIZZATI E INTERVALLI DI SICUREZZA (gg.)
  • Decreto 15 novembre 2005 (GU n. 28 del 3-2-2006):
Colture:
Bietola da orto, rapa, cipolla, cavoli--
Colza--
Frumento, orzo, segale, avena--
Mais da granella45
Barbabietola da zucchero--
Barbabietola da foraggio--
Mais da foraggio45
Altri impieghi:
Prati ornamentali, campi da golf e campi sportivi.
Note:
Applicazione in post-emergenza delle infestanti.
Si segnala la registrazione del prodotto Lontrel 72 SG (reg. 14879 del 28/10/2011) autorizzato su diverse colture tra cui anche aglio e scalogno che vanno dunque ad aggiungersi agli impieghi autorizzati di questa sostanza attiva.
LIMITI MASSIMI DI RESIDUI (in mg/Kg = ppm)
  • Regolamento (UE) n. 322/2012 della Commissione del 16 aprile 2012:
Miirtilli giganti americani4
Frutta0,5
Ortaggi a radice e tubero tropicali, bietole rosse, cavoli cinesi, cavoli ricci, spinaci, bietole da foglia e da costa1
Rutabaga, rape, cavoli broccoli1,5
Cavolfiori, cavoli cappucci, erbe fresche3
Altri ortaggi0,5
Legumi da granella0,5
Semi di lino20
Altri semi oleaginosi, frutti oleaginosi0,5
Segale5
Altri cereali2
Infusioni di erbe5
Tè, caffè, cacao, carruba0,5
Luppolo5
Spezie0,5
Barbabietola da zucchero1
Altre piante da zucchero0,05*
Note:
(*) Indica il limite inferiore di determinazione analitica
LMR in vigore fino al 31 agosto 2008:
  • Decreto 27 agosto 2004 (GU n 292 del 14 dicembre 2004, Suppl Ord n 179):
Bietole da orto, rape, cipolle, cavoli0,2 (n)
Semi di colza0,2 (n)
Frumento, orzo, segale, avena0,5 (n)
Mais da granella0,05 (n)
Barbabietole da zucchero0,5 (n)
Mais da foraggio0,05 (n)
Barbabietole da foraggio0,5 (n)
(n) Limiti massimi di residui provvisori nazionali in attesa di armonizzazione comunitaria
REVISIONE EUROPEA
Sostanza attiva approvata a norma del regolamento (CE) n. 1107/2009 con le seguenti disposizioni specifiche: "Possono essere autorizzati solo gli usi come erbicida" (Parte A)
Riferimenti normativi:
  • Direttiva 2006/64/CE della Commissione del 18 luglio 2006 che modifica la direttiva 91/414/CEE del Consiglio per l'iscrizione delle sostanze attive clopiralid, ciprodinil, fosetil e trinexapac.
  • Decreto 20 febbraio 2007 (GU n. 81 del 6-4-2007) Inclusione delle sostanze attive clopiralid, ciprodinil, fosetil e trinexapac nell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, in attuazione della direttiva 2006/64/CE della Commissione del 18 luglio 2006.
  • Decreto 30 Ottobre 2007 (GU n. 297 del 22-12-2007) Elenco dei prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva clopiralid revocati ai sensi dell'articolo 2, commi 2 e 3, del decreto 20 febbraio 2007, relativo all'iscrizione della sostanza attiva clopiralid nell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194.
  • Regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 della Commissione del 25 maggio 2011 recante disposizioni di attuazione del regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'elenco delle sostanze attive approvate
  • Regolamento di esecuzione (UE) N. 678/2014 della Commissione del 19 giugno 2014 che modifica il regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 per quanto riguarda la proroga dei periodi di approvazione delle sostanze attive clopiralid, ciprodinil, fosetil, pirimetanil e trinexapac
  • Comunicato 30 luglio 2014 Elenco autorizzazioni revocate automaticamente
ALTRE DISPOSIZIONI
  • Con il Decreto 15 novembre 2005 (GU n. 28 del 3-2-2006) sono stati aggiunti tra gli impieghi autorizzati prati ornamentali, campi da golf e campi sportivi.
CAMPO D'IMPIEGO
Diserbo di barbabietola da zucchero e da foraggio, frumento, orzo, segale, avena, mais da granella e da foraggio, colza, alcuni ortaggi (cavoli, bietola da orto, rapa, cipolla, aglio, scalogno), prati ornamentali, campi da golf e campi sportivi.
SPETTRO D'AZIONE
Specifico per il controllo delle dicotiledoni perennanti e soprattutto di Cirsium spp.. e Rumex spp. E' inoltre attivo su Anthemis arvensis, Bifora radians, Matricaria chamomilla, Sonchus spp., mentre esplica un'azione di contenimento nei confronti di Polygonum persicaria e Solanum nigrum.
FORMULAZIONI
Liquido
Sono disponibili formulazioni in miscela con 2,4-D + MCPA, Fluroxipir + MCPA, MCPA + Mecoprop per il diserbo di post-emergenza di frumento, orzo, segale e avena.
MODALITA' D'IMPIEGO
Applicazione in post-emergenza della coltura e delle infestanti.
  • Barbabietola da zucchero e da foraggio: trattare nei primi stadi di sviluppo elle malerbe. In caso di necessità è possibile intervenire anche su Cirsium in avanzato stadio di sviluppo. Il prodotto è tollerato dalla bietola in qualsiasi stadio di sviluppo.
Per completare l'azione verso le malerbe dicotiledoni tipiche dei bietolai se ne consiglia l'impiego in miscela con Fenmedifam.
  • Frumento e cereali minori: trattare tra la fase di accestimento e la fase di botticella della coltura, in miscela con un erbicida ormonico sotto forma di sale.
ASSORBIMENTO E TRASLOCAZIONE
Viene assorbito dalle radici e dalle foglie e traslocato rapidamente all'interno della pianta; si accumula nei tessuti meristematici fogliari e radicali.
COMPATIBILITA'
Perfettamente compatibile con Fenmedifam e con gli erbicidi fenossiacetici (2,4-D, Diclorprop, Mecoprop, MCPA) sotto forma di sali.
FITOTOSSICITA'
Fitotossico per la maggior parte delle colture dicotiledoni.
MECCANISMO D'AZIONE
Il meccanismo di azione è di tipo ormonico.
Interferisce con il metabolismo degli acidi nucleici e con la biosintesi delle proteine.
MECCANISMO DI SELETTIVITA'
Selettivo per inattivazione biologica.
INFORMAZIONI MEDICHE
In caso di intossicazione chiamare il medico per i consueti interventi di pronto soccorso.
PROPRIETA' TOSSICOLOGICHE
DL 50 orale acuta ratto maschio 3738 mg/kg
DL 50 orale acuta ratto femmina 2675 mg/kg
DL 50 dermale acuta coniglio > 2000 mg/Kg
Irritazione dermale (coniglio): non irritante
Irritazione oculare (coniglio): irritante
CL 50 inalatoria (4 h) > 0.38 mg/l
Tossicità per gli uccelli:
DL 50 orale acuta Anas platyrhynchos 1465 mg/kg
DL 50 orale acuta Colinus virginianus > 2000 mg/kg
CL 50 (5 gg.) Anas platyrhynchos > 4640 mg/Kg dieta
CL 50 (5 gg.) Colinus virginianus > 4640 mg/Kg dieta
Tossicità per i pesci:
CL 50 (96 h) Salmo gairdneri 103.5 mg/l
CL 50 (96 h) Lepomis macrochirus 125.4 mg/l
Non tossico per le api:
DL 50 (sia orale sia per contatto) > 100 µg/ape