PENTHIOPYRAD

TIPOLOGIA
Fungicidi
NOME CHIMICO
(RS)-N-[2-(1,3-dimethylbutyl)-3-thienyl]-1-methyl-3-(trifluoromethyl)pyrazole-4-carboxamide (IUPAC)
N-[2-(1,3-dimethylbutyl)-3-thienyl]-1-methyl-3-(trifluoromethyl)-1H-pyrazole-4-carboxamide (CAS)
FAMIGLIA CHIMICA
Carbossimidi
FORMULA BRUTA
C16 H20 F3 N3 OS
NUMERO CAS
183675-82-3
CENNI STORICI
Fungicida introdotto in Italia nel 2013 da DuPont.
IMPIEGHI AUTORIZZATI E INTERVALLO DI SICUREZZA (gg.)
Si riporta di seguito il riepilogo degli impieghi autorizzati e degli intervalli di sicurezza (min/max) di questa sostanza attiva così come risultano dalle etichette dei prodotti fitosanitari che la contengono da sola o in miscela con altre sostanze attive.
Melo, pero21
Pomodoro, melanzana, cetriolo, zucchino3
LIMITI MASSIMI DI RESIDUI (in mg/Kg = ppm)
  • Regolamento (UE) n. 2015/845 della Commissione del 27 maggio 2015:
Frutta a guscio0,05
Pomacee0,5
Ciliege4
Pesche2
Prugne1,5
Fragole3
Azzeruolo, kaki0,4
Altra frutta0,01*
Patate0,05
Ortaggi a radice e tubero tropicali0,04
Altri ortaggi a radice e tubero, esclusa la barbabietola da zucchero e i ravanelli, cucurbitacee con buccia non commestibile0,6
Ravanelli3
Ortaggi a bulbo (escluse cipolline)0,8
Cipolline4
Solanacee2
Cucurbitacee con buccia commestibile0,7
Granturco dolce0,02
Cavoli a infiorescenza, cavoli cappucci4
Lattughe e altre insalate, comprese le brassicacee (esluse scarola e foglie e germogli di Brassica)15
Foglie e germogli di Brassica50
Spinaci e simili30
Cerfoglio, prezzemolo20
Fagioli con baccello3
Fagioli senza baccello0,4
Piselli con baccello4
Piselli senza baccello0,3
Cardi, sedani, finocchi, rabarbaro15
Porri3
Altri ortaggi0,01*
Legumi da granella0,3
Semi di arachide0,05
Semi di girasole1,5
Semi di colza, semi di cotone0,5
Semi di soia0,3
Altri semi e frutti oleaginosi0,01*
Orzo, avena0,2
Miglio, sorgo0,8
Segale, frumento0,1
Mais0,01
Altri cereali0,01*
Tè, caffè, infusioni di erbe e cacao0,02*
Luppolo0,02*
Barbaforte o cren0,6 (+)
Altre spezie0,02*
Barbabietola da zucchero0,5
Altre piante da zucchero0,01*
Note
(+) Il livello massimo di residui applicabile al barbaforte o cren (Armoracia rusticana) nel gruppo delle spezie (codice 0840040) è quello fissato per il barbaforte o cren (Armoracia rusticana) nella categoria degli ortaggi, gruppo degli ortaggi a radice e tubero (codice 0213040), tenendo conto delle variazioni del tenore di residui conseguenti alla trasformazione (essiccatura) a norma dell'articolo 20, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 396/2005.
(*) Indica il limite inferiore di determinazione analitica
REVISIONE EUROPEA
Sostanza attiva approvata a norma del regolamento (CE) n. 1107/2009.
Riferimenti normativi:
  • Regolamento di esecuzione (UE) n. 1187/2013 della Commissione del 21 novembre 2013 che approva la sostanza attiva penthiopyrad, in conformità al regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari, e modifica l’allegato del regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 della Commissione
  • Decretro 27 maggio 2014 (GU n. 135 del 13-6-2014) Ri-registrazione provvisoria dei prodotti fi tosanitari a base della sostanza attiva penthiopyrad approvata con regolamento (UE) n. 1187/2013 della Commissione, in conformità al regolamento (CE) n. 1107/2009 e recante modifi ca dell’allegato del regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011.
ALTRE DISPOSIZIONI
  • Con Decreto 31 marzo 2014 il prodotto Fontelis (reg. n. 15005) ha ottenuto l'estensione di impiego su pero per il controllo di Maculatura bruna e Ticchiolatura.
  • Con Decreto 7 novembre 2014 il prodotto Fontelis (reg. n. 15005) ha ottenuto l'estensione di impiego su melo per il controllo di Ticchiolatura, Oidio, Alternaria.
CAMPO DI IMPIEGO
Fungicida per la difesa di melo, pero, pomodoro, melanzana, cetriolo e zucchino.
SPETTRO D'AZIONE
E' dotato di una elevata attività biologica nei confronti di numerosi funghi patogeni tra cui Ticchiolatura (Venturia inaequalis e Venturia pirina), Oidio (Podosphaera leucotricha), Alternaria (Alternaria spp.) e Maculatura bruna del pero (Stemphylium vesicarium) sulle pomacee e per il controllo di Botrite (Botrytis cinerea) e Sclerotinia (Sclerotinia spp.) sulle colture orticole.
FORMULAZIONI
Sospensione concentrata
MODO D'AZIONE
Fungicida ad azione preventiva. Phenthiopyrad è in grado di bloccare non solo la germinazione delle spore ma anche la crescita del tubulo germinativo ponendo fine rapidamente all’infezione fungina.
Possiede attività traslaminare e sistemia locale, unitamente ad una elevata resistenza al dilavamento. Tali caratteristiche permettono al prodotto di rimanere saldamente legato alla vegetazione garantendo un’eccellente protezione della coltura.
MODALITA' DI IMPIEGO
Modalità e dosi di impiego riferite a prodotti al 20,4 (200 g/l) di s.a. sotto forma di sospensione concentrata.
Il prodotto deve essere applicato preventivamente o nei primissimi stadi di sviluppo della malattia avendo cura di bagnare bene la vegetazione.
  • Melo e Pero
Per il controllo di Ticchiolatura (Venturia inaequalis e Venturia pirina), Oidio (Podosphaera leucotricha), Alternaria (Alternaria spp.) e Maculatura bruna del pero (Stemphylium vesicarium) applicare 75 ml/hl di FONTELIS disciolto in 1000-1500 litri di acqua (750-1125 ml prodotto/ha). In caso di applicazioni fino alla fine della fioritura impiegare volumi d’acqua compresi tra 1000-1200 l/ha (750-900 ml prodotto/ha). Effettuare massimo 2 applicazioni per anno intervenendo all’instaurarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Rispettare un intervallo minimo di 7 giorni fra le applicazioni. Indipendentemente dai volumi d’acqua e dalle attrezzature di distribuzione impiegate, si raccomanda di rispettare i dosaggi minimi e massimi di prodotto/ha indicati.
  • Pomodoro, Melanzana, Cetriolo, Zucchino (in coltura protetta ed in pieno campo)
Per il controllo di Botrite (Botrytis cinerea) e Sclerotinia (Sclerotinia spp.) intervenire all’instaurarsi delle condizioni favorevoli alla malattia impiegando 200 ml/hl di prodotto disciolti in 500-1200 litri di acqua in funzione dello sviluppo vegetativo della coltura da proteggere. Effettuare massimo 1 applicazione per anno. Indipendentemente dai volumi d’acqua e dalle attrezzature di distribuzione impiegate, si raccomanda di rispettare il dosaggio minimo di 2 litri e massimo di 2.4 litri di prodotto per ettaro
FITOTOSSICITA'
Il prodotto può risultare fitotossico per le colture non indicate in etichetta.
Si consiglia di effettuare saggi preliminari nei casi di applicazione su nuove varietà e/o di applicazioni in miscela con altri prodotti fitosanitari.
Penthiopyrad, molecola appartenente alla famiglia chimica delle Carbossimidi, fa parte degli "Inibitori dell’enzima Succinato Deidrogenasi" (SDHI). Penthiopyrad appartiene quindi al gruppo 7 del FRAC (Fungicide Resistance Action Commitee).
A livello molecolare, Penthiopyrad possiede una caratteristica peculiare, definita anello di Tiofene, in grado di garantire la penetrazione rapida della sostanza attiva all’interno della cellula del fungo patogeno, portandola alla degenerazione.
INFORMAZIONI PER IL MEDICO
Non sono noti casi di intossicazione nell'uomo
INFORMAZIONI DI PRONTO SOCCORSO
a) Inalazione: se inalato, portare immediatamente il paziente all'aria fresca e tenerlo a riposo. Se il paziente non respira, praticare la respiraizone artificiale. Se la respirazione è difficoltosa, somministrare ossigeno. Consultare un medico in via preventiva. b) Contatto con la pelle: togliere immediatamente gli indumenti contaminati direttamente a contatto con la pelle. Lavare immediatamente con acqua e sapone. Gli indumenti contaminati dovranno essere lavati prima del loro riutilizzo. In caso di irritazione o reazione allergica, consultare un medico. c) Contatto con gli occhi: in caso di contatto con gli occhi, risciaquare immediatamente ed abbondantemente con acqua per almeno 15 minuti. Se l'irritazione persiste consultare un medico. d) Ingestione: se il prodotto viene ingerito, non indurre il vomito. Somministrare uno o due bicchieri di acqua; non somministrare mai niente per via rolare ad un paziente in stato di incoscienza. Consultare immediatamente un medico.
Prodotti contenenti PENTHIOPYRAD