FOSFONATI DI POTASSIO

IMPIEGHI AUTORIZZATI E INTERVALLO DI SICUREZZA (gg.)
Si riporta di seguito il riepilogo degli impieghi autorizzati e degli intervalli di sicurezza (min/max) di questa sostanza attiva così come risultano dalle etichette dei prodotti fitosanitari che la contengono da sola o in miscela con altre sostanze attive.
Vite14
LIMITI MASSIMI DI RESIDUI (in mg/Kg = ppm)
  • Regolamento (UE) n. 459/2010 della Commissione del 27 maggio 2010:
Agrumi, pomacee, fragole75
Uve da tavola e da vino100
Avocadi, ananas50
Altra frutta2*
Ravanelli25
Patate, cipolline, porri30
Cipolle, carciofi50
Pomodori, melanzane100
Peperoni130
Cucurbitacee con buccia commestibile, cucurbitacee con buccia non commestibile, lattughe e altre insalate, comprese le brassicacee, spinaci, cicoria Witloof, erbe fresche75
Mais dolce, altri ortaggi a frutto (escluse altre solanacee)5
Cavoli10
Bietole da foglia e da costa15
Altri ortaggi2*
Legumi da granella2*
Semi e frutti oleaginosi2*
Cereali2*
Infusioni di erbe500
Tè, caffè5*
Cacao, carruba2*
Luppolo1500
Spezie5*
Radici di cicoria75
Altre piante da zucchero2*
Note:
Somma di fosetil + acido fosforoso e dei loro sali, espressa in fosetil
(*) Indica il limite inferiore di determinazione analitica
REVISIONE EUROPEA
Sostanza attiva approvata in conformità al regolamento (CE) n. 1107/2009.
Riferimenti normativi:
  • Regolamento di esecuzione (UE) n. 369/2013 della Commissione del 22 aprile 2013 che approva la sostanza attiva fosfonati di potassio a norma del regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari e che modifica l’allegato del regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 della Commissione
CAMPO DI IMPIEGO
Fungicida per la difesa della vite.
SPETTRO D'AZIONE
Peronospora.
MODO D'AZIONE
Fungicida sistemico attivo nei confronti dei ficomiceti, in particolare contro quelli appartenenti alla famiglia delle peronosporacee. E' dotato di una notevole mobilità nelle piante e la sua sistemicità si manifesta sia in modo ascendente sia in modo discendente.
L'attività del prodotto risulta più evidente in presenza di vegetazione giovane e in attiva crescita e permette, grazie alla sua sistemicità, di proteggere anche la vegetazione che si forma successivamente al trattamento.
FORMULAZIONI
Modalità e dosi di impiego riferite a prodotti al 51,7% di s.a. (fosfonato di potassio 755 g/l) sotto forma di liquido solubile.
  • Vite
Contro la Peronospora in trattamenti preventivi alla dose di 300-400 ml/hl (max 4 l/ha) ad intervalli di 10 giorni.
Si consiglia l'uso del prodotto nell'ambitop di un programma di trattamento che preveda l'utilizzo di fungicidi di contatto, quali ftlamidi, carbammati o prodotti a base di rame. In tal caso si consiglia di im piegare la dose minima con intervallo fra le applicazioni di 12-14 giorni, in funzione della pressione di malattia.
Impiegare prreferibilmente il prodotto dalla ripresa vegetativa alla pre-chiusura grappolo, e comunque non effettuare più di 5 trattamenti all'anno.
COMPATIBILITA'
In caso di miscela con altri formulati si raccomanda di fare saggi preliminari di miscibilità e fitotossicità.
Il prodotto non è compatibile con concimi fogliari contenenti azoto (nitrico e ammoniacale).
Non effettuare miscele con formulati oleosi e non irrirare il prodotto su colture preeceedentemente trattate con formulati oleosiperchp ostacolerebbero la penetraizone del prodotto nella pianta.
Somma di fosetil + acido fosforoso e dei loro sali, espressa in fosetil