PYROXSULAM

IMPIEGHI AUTORIZZATI E INTERVALLI DI SICUREZZA (gg.)ù
Si riporta di seguito il riepilogo degli impieghi autorizzati e degli intervalli di sicurezza (min/max) di questa sostanza attiva così come risultano dalle etichette dei prodotti fitosanitari che la contengono da sola o in miscela con altre sostanze attive.
Frumento, segale, triticale--
LMR LIMITI MASSIMI DI RESIDUI (mg/Kg)
  • Regolamento (CE) n. 839/2008 della Commizzione del 31 luglio 2008:
Frutta0,01*
Ortaggi0,01*
Legumi da granella0,01*
Semi e frutti oleaginosi0,01*
Cereali0,01*
Tè, caffè, infusioni di erbe e cacao0,02*
Luppolo0,02*
Spezie0,02*
Piante da zucchero0,01*
Note:
(*) Indica il limite inferiore di determinazione analitica
REVISIONE EUROPEA
Sostanza attiva approvata a norma del regolamento (CE) n. 1107/2009.
Riferimenti normativi:
  • Regolamento di esecuzione (UE) n. 1176/2013 della Commissione del 20 novembre 2013 che approva la sostanza attiva pyroxsulam, in conformità al regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari, e modifica l’allegato del regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 della Commissione
  • Decreto 21 maggio 2014 (GU n. 134 del 12-6-2014) Ri-registrazione provvisoria dei prodotti fi tosanitari a base della sostanza attiva pyroxsulam approvata con regolamento (UE) n. 1176/2013 della Commissione, in conformità al regolamento (CE) n. 1107/2009 e recante modifi ca dell’allegato del regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011.
Prodotti contenenti PYROXSULAM