CAOLINO

Scheda generale

Il Caolino è una polvere di caolino. Il Caolino è una roccia clastica o detritica coerente, costituita da un minerale silicatico delle argille chiamato caolinite.
Il Caolino si presenta sotto forma di particelle dal diametro inferiori ai 2 μm, per cui può essere spruzzato con facilità sulle superfici della pianta, su cui crea una pellicola.

EFFETTI

Applicato per via fogliare, il Caolino crea una pellicola adesiva sia sulle foglie che sui frutti. Tale pellicola non interferisce con gli scambi gassosi e con la penetrazione della radiazione fotosinteticamente attiva.  Allo stesso tempo, però, svolge diverse funzioni benefiche:

  • Innanzitutto, riflette i raggi infrarossi, per cui riduce anche del 50 – 70% le probabilità di scottature solari.
  • Col medesimo meccanismo, abbassa la temperatura della pianta e migliora la fotosintesi clorofilliana, creando una vegetazione più lussureggiante.
  • Aumenta il tasso di assimilazione diurno dell'anidride carbonica in condizioni di siccità.
  • Aumenta il contenuto di acqua, la succulenza e la densità dei tessuti fogliari.
  • Migliora la composizione acidica dell'olio extra vergine di olive e non solo.
  • Oltretutto, ha una azione collaterale di contenimento nei confronti di vari insetti patogeni, come mosca dell'olivo, cicalina della vite, ditteri tripidi, mosca del noce, mosca della frutta, psilla del pero, cinipide del castagno. In tutti questi casi, ostacola la deposizione delle uova sulle parti imbrattate dal trattamento. 
MODALITÀ DI IMPIEGO

Il prodotto deve essere distribuito preventivamente, cioè prima dell'inizio della deposizione delle uova (indicativamente in luglio-agosto) e il trattamento va ripetuto con cadenza mensile (Settembre-Ottobre e, se l'infestazione della mosca continua a essere elevata e la raccolta non è imminente, anche Novembre).

E’ miscelabile con la maggior parte dei fitofarmaci impiegati in agricoltura, anche se si raccomanda di non utilizzarlo con prodotti a base di rame, in quanto riduce la schermatura. L'intervento si può ripetere più volte, soprattutto in caso di piogge successive e quando diminuisce la colorazione biancastra sulla vegetazione.

Il Caolino è un corroborante induttore di resistenza consentito in agricoltura biologica ai sensi dei regolamenti CE 834/2007 e 889/2008 e sue modifiche e del DM 27 novembre 2009, n°18354

Il Caolino è fitotossico, né ha particolari conseguenze sulla restante fauna e flora. Non produce inoltre effetti negativi sulla salute dell'uomo, visto che può essere facilmente lavato.