SOSTANZE OMBREGGIANTI

NOME CHIMICO indol-3-ylacetic acid (IUPAC)
FORMULA BRUTA C H NO
10 9 2
GRUPPO CHIMICO Composto indolico a carbossile extranucleare
CENNI STORICI Nel 1934, F.Kogi e collaboratori realizzano l'estrazio-
ne e l'identificazione di fattori di crescita e li no-
minano auxine. L'acido ß-indolacetico, fra i composti
inizialmente isolati, si rivelò il più stabile. Questa
sostanza è stata trovata in tutte le piante superiori
ed è considerata la principale auxina naturale.
PESO MOLECOLARE 175.2
STATO FISICO Cristallino. Allo stato puro si presenta sotto forma di
fini scagliette.
SOLUBILITA' A temperatura ambiente: limitatamente solubile in ac-
qua; solubile in acetone, etanolo, etere dietilico;
limitatamente solubile in cloroformio, toluene, ben-
zene.
PUNTO DI FUSIONE 168° - 170°C
STABILITA' Risulta instabile alla luce.
CLASSE TOSSICOLOGICA III
CAMPO D'IMPIEGO Come radicante per talee erbacee e legnose.
FORMULAZIONI ¦ Compresse solubili ¦ Polvere solubile
MECCANISMO D'AZIONE L'applicazione di IAA alle talee stimola la neoforma-
zione radicale, ma non è ancora chiaro se esso agisca
stimolando la formazione dei centri meristematici op-
pure favorendo l'allungamento degli abbozzi radicali.